Peugeot 308 GT: la leonessa sfodera gli artigli.

Il salone di Parigi è ormai alle porte e i rumors sulle nuove vetture, che verranno presentate dalle case automobilistiche, si fanno sempre più insistenti. La Peugeot presenterà in occasione della manifestazione la nuova 308 GT, proposta con due motorizzazioni diverse: diesel e benzina. Per quanto riguarda la versione a benzina, il propulsore è l’ormai onnipresente 1.6 THP da 205 cavalli con il sistema start and stop di serie, abbinato ad un cambio manuale a sei rapporti. Lo scatto da 0-100 é coperto in 7.5 secondi e raggiunge una velocità massima di 230 km/h.
La motorizzazione che trovo più interessante è la 2.0 hdi, proprio perché considero la 308 una bella compatta con cui viaggiare in comodità e sicurezza. In questa nuova versione il 2.0 hdi sprigiona ben 180 cavalli e 400 nm di coppia, davvero niente male. A questa motorizzazione sarà abbinato il cambio automatico a sei rapporti con convertitore di coppia. Inoltre la Peugeot dichiara che la 308GT HDI, può arrivare a percorrere 25 chilometri con un solo litro di gasolio. Certamente usandola in città i consumi non saranno questi, ma rimane comunque un ottimo dato di riferimento. Potrebbe essere una degna rivale della regina Golf GTD? Lo scopriremo molto presto.
La 308 GT si distingue dalle altre sorelle grazie ad un pacchetto estetico speciale che prevede paraurti dedicati, cerchi in lega da 18 pollici e vetri posteriori oscurati. Anche gli interni sono stati personalizzati ad hoc, troviamo la pedaliera in alluminio, interni in pelle ed alcantara con cuciture rosse e tetto color nero antracite. Sarà presente, su tutte le GT, anche il “Driver sport pack”, grazie al quale migliorerà il sound del motore, la reattività dello sterzo e la risposta dell’ acceleratore. Verrà messo a disposizione nella gamma dei colori anche il “blu magnetic”, dedicato a questa particolare versione.
Il prezzo, non ancora ufficializzato, dovrebbe aggirarsi intorno ai 30.000€ per la versione a gasolio e ai 28.000€ per quella a benzina.

IMG_4604-0.JPG

IMG_4608-0.JPG

IMG_4607-0.JPG

IMG_4609-0.JPG

Annunci

Nuova Mercedes C63 AMG.

Verrà presentata al salone di Parigi, che si svolgerà a partire dal prossimo 4 ottobre. La nuova C63 monta lo stesso motore della neonata AMG-GT, sto parlando del famigerato M177, un 8 cilindri biturbo. Questo propulsore di nuova generazione è capace di sprigionare ben 476 cavalli ed una coppia massima di 650 nm, dai 1750 ai 4500 giri. In futuro arriverà anche una versione “S” da ben 510 cavalli e con prestazioni più incisive. Le prestazioni sono davvero notevoli, lo scatto da 0-100 é coperto in soli 4.1 secondi e la velocità massima è limitata a 250km/h. Certo, quel sound cupo e tenebroso della vecchia C63 aspirata ci mancherà, come la sua linea. Questo nuovo modello è stato imborghesito, anche se, dati alla mano, la vettura è migliorata e non poco.

IMG_4567.JPG

IMG_4568.JPG

IMG_4565.JPG

Italia “Land of Panda”.

Qualche giorno fa, guardando la televisione mi è capitato di vedere la pubblicità della nuova Panda Cross. L’ ho trovata davvero esilarante, simpatica e provocatoria al tempo stesso. La voce di Chiambretti, con grande ironia pizzica i tedeschi del gruppo VW, che, non molto tempo fa, con uno spot davvero ben fatto, avevano dichiarato la nostra penisola “land of quattro”. Questa pubblicità proprio non era piaciuta agli italiani che, attraverso immagini postate sui vari social, si lamentavano sarcastici. FCA ha preso la palla al balzo e, su questa falsa riga, ha realizzato un commercial con l’ intento di ricordare che, difficilmente vi troverete a guadare un fiume per portare i bambini a scuola, sarà certamente più probabile che vi servirà una vettura comoda in città e da parcheggiare con facilità.
Per chi se li fosse persi ecco i link degli spot.

Link Panda Cross:

Link Audi:

IMG_4544.JPG

Peugeot RCZ: una fine annunciata.

É di pochi giorni fa la notizia che il gruppo PSA ha deciso di non dare un futuro alla coupé che risponde al nome di RCZ. Lo stesso Carlos Tavares, CEO del gruppo francese, ha annunciato che il brand punterà su vetture sportive, ma che derivano da modelli normali, senza creare auto ad hoc, come la RCZ. Sicuramente uno dei motivi che ha portato a questa decisione è lo scarso numero di vendite, determinato sia dalla particolarità del modello, sia dal prezzo elevato. Certo, dati alla mano, questa è una mossa che converrà sicuramente al gruppo dal punto di vista economico, però è sempre un dispiacere sapere dell’ estinzione di un modello come questo. Sicuramente la vettura più affascinate e divertente di tutto il listino PSA. Non dimentichiamoci che la R è una delle trazioni anteriori più coinvolgenti ed analogiche in commercio.
Peccato. Questa è l’ unica parola che mi viene in mente. D’ altronde in un mondo in cui contano solo numeri e ricavi, non c’è spazio per vetture di nicchia e per appassionati come la RCZ. IMG_4446.JPG

IMG_4445.JPG

Nuova Polo GTI: viva l’ upsizing.

Verrà presentata ufficialmente durante il salone di Parigi, che si terrà dal 4 al 19 ottobre. Forse esteticamente vi sembrerà uguale al modello vecchio, in effetti la Polo ha subito solo un lieve restyling, le linee sono rimaste invariate, mentre sono stati apportati più cambiamenti agli interni. La vera chicca si trova sotto il cofano, il vecchio 1.4 tsi Twincharger ( volumetrico + turbo) é stato finalmente mandato in pensione, per fare spazio al nuovo 1.8 TFSI da 192 cavalli. Beh, questo è certamente un grandissimo cambiamento, il vecchio propulsore era problematico, molti utenti si lamentavano dell’ eccessivo consumo di olio e dei problemi che esso generava.
In un mondo in cui “downsizing” è diventata la parola d’ ordine, Volskwagen va contro corrente e propone un motore più grande, più potente e più affidabile. 192 cavalli e 320 nm di coppia, questi sono i dati principali della nuova Polo GTI, ma c’è una novità ancora più importante, che sicuramente colpisce noi appassionati: ci sarà il cambio manuale. Esatto, mentre nella vecchia variante il 1.4 era obbligatoriamente abbinato al cambio DSG7 a doppia frizione, nell’ ultima versione non sarà così. Avrete la possibilità di scegliere il manuale a 6 rapporti.
Gli interni sono stati rivisti ed innovati, assomigliano a quelli della Golf7, il volante e la plancia sono gli stessi della sorella maggiore targata GTI, mentre i sedili sono rimasti invariati rispetto alla versione pre-restyling.
Lo scatto da 0 a 100 km/h é coperto in 6.7 secondi e la velocità massima si ferma a 236 km/h.

Questa nuova versione promette sicuramente molto bene, più entusiasmante, coinvolgente e prestante. I vecchi problemi sono stati eliminati, e, anche se a prima vista vi potrà sembrare la solita Polo GTI, sotto il suo cofano batte un cuore nuovo, pronto a farvi sorridere e a emozionarvi.

IMG_4353.JPG

IMG_4355.JPG

IMG_4354.JPG

Audi TT Nuvolari: dedicata al “mantovano volante”.

Verrà presentata ufficialmente durante il Gran Premio Nuvolari, organizzato a Mantova dal 19 al 21 settembre 2014. Sto parlando della nuova Audi TT Nuvolari, così rinominata proprio per omaggiare Tazio, che sarà equipaggiata con un 2.0 TDI da 184 cavalli, lo stesso motore montato sulla Golf GTD. Verrà prodotta in soli 100 esemplari ed avrà un prezzo di 51.900€, non proprio a buon mercato. Acquistandola avrete diritto anche ad un corso di guida sportiva, per imparare a godervi al meglio la vostra nuova Audi. Oltre alle targhette ed ai sedili in pelle, questa versione ha di serie anche i cerchi da 19 pollici, i fari allo xeno e la colorazione speciale “grigio Daytona”.

Personalmente mi ha stupito la scelta fatta da Audi, di equipaggiare questa versione speciale con un motore a gasolio. In fin dei conti la TT nasce come una vettura con velleità sportive, quindi, probabilmente, un motore benzina avrebbe avuto più appeal sulla clientela.
Il prezzo non è certamente dei più popolari, ma neanche la vettura in questione non lo è, e d’ altro canto si sa, l’ unicità di fa pagare.

IMG_4311.JPG

IMG_4292.JPG

IMG_4293.JPG

Venom F5: pronta a stupire con velocità da record.

Si chiama Venom F5 e viene dagli Stati Uniti. L’ erede della Venom GT, annunciata da John Henessey, sta per essere costruita ed è pronta a stupire con numeri da record.
La nuova nata made in Texas, monterà un V8 7 litri biturbo da ben 1400 cavalli, con una velocità massima stimata intorno ai 466KM/H. Il peso dovrebbe aggirarsi intorno ai 1300kg, con un rapporto peso/potenza da record. Anche per questo nuovo modello, come per la vecchia Venom, il design dovrebbe ispirarsi a quello delle Lotus.
Il prezzo approssimativo della F5 è di 1.200.000 dollari.
Sarà disponibile da 2016. IMG_3294.JPG

IMG_3295.JPG