Test drive GDB: Alfa MiTo 1.4 T-Jet 155 cavalli.

Nelle ultime settimane ho avuto modo di provare l' Alfa Romeo MiTo 1.4 T-jet "distinctive" da 155 cavalli, sia su strade di montagna che nel traffico cittadino. La vettura provata è di color bianco panna ed è equipaggiata con in cerchi in lega "silver sport" da 17" pollici.
Gli interni sono ben curati e l' infotaiment è di ottimo livello. L' uso di un materiale simil fibra di carbonio per la plancia e gli inserti delle portiere aggiunge sportività all' abitacolo. Le dimensioni del volante sono perfette, anche se la qualità delle plastiche dei comandi non è delle migliori. La posizione dello sterzo e dei pedali risulta ben centrata. Unica nota negativa è il cambio; la corsa è molto lunga e la leva, troppo alta, risulta scomoda nelle scalate dalla 3/2 o dalla 4/3 marcia.
Dopo qualche chilometro sui passi svizzeri ho trovato l' assetto ben bilanciato e la risposta dello sterzo pronta. Portando la vettura vicina al limite ho notato che accusa un po di sottosterzo, problema superabile con le giuste correzioni e, magari, con un' assetto più equilibrato di quello "stock".
Il cuore di questa MiTo è un 1.4 T-jet da 155 cavalli che eroga ben 230 nm di coppia a 3.000 giri. L' erogazione di questo motore è molto particolare, ha una ripresa impressionante per una vettura della sua categoria, prima dei 3.000 giri soffre di "turbo Lag", anche se sale bene già dai 2.200/2.500, poi appena entra in gioco tutta la potenza del turbo l' accelerazione è intensa fino ai 5.500 giri, quando tutti i 155 cavalli vengono scaricati a terra. La ripresa in 5 e 6 marcia è molto intensa e si acquista facilmente velocità.
L' impianto frenante è ottimo, i dischi anteriori sono da 305mm, ( auto ventilati), e quelli posteriori da 251mm; questo permette di frenare in modo molto incisivo e, anche dopo molte sollecitazioni, la risposta è sempre la medesima.
Il sound di questa vettura non mi ha colpito particolarmente, ai bassi regimi si fa sentire, ma in fase di accelerazione è sottotono, anche questo è un problema facilmente risolvibile con la sostituzione dello scarico originale, rimane comunque una nota negativa.
L' ESP risulta, alle volte, un po troppo invasivo e non vi è la possibilità di escluderlo totalmente.
Ho deciso di lasciare per ultima la questione riguardante il D.N.A e la sua reale funzione. Nonostante ne abbia sentite e lette di tutti i colori, da chi sosteneva un reale incremento della potenza a chi sosteneva che, spostando il selettore, non cambiasse nulla, ho deciso di non farmi influenzare e di formulare un mio personale giudizio. Dopo aver spostato la leva selettrice da N a D ho notato una piccola "accelerazione", non dovuta all' incremento della forza applicata sul pedale dell' acceleratore, ma dovuta al cambiamento dei parametri di sensibilità di quest' ultimo. Ecco, questa è l' unica importante differenza che ho notato, lo sterzo migliora la sua incisività ma in modo quasi impercettibile e la risposta del freno rimane la medesima.
Nel complesso devo dire che questa piccola Alfa mi ha colpito molto, sia per quanto riguarda il motore e la sua particolare erogazione che per quanto riguarda la tenuta. Esteticamente la linea è filante e nel complesso mi piace, anche se prediligo la parte posteriore rispetto a quella anteriore.
Posso solo consigliarla a chi cerca una vettura comoda e bella, ma anche veloce e divertente. Considerate le quotazioni attuali è una delle vetture usate migliori del suo segmento per quanto riguarda la spesa/resa.
Con meno di 10.000€ vi porterete a casa una piccola sportiva sicura e divertente.

20140608-121459-44099913.jpg

20140608-121508-44108191.jpg

20140608-121508-44108318.jpg

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...