Abarth 695 biposto

20140422-113427.jpg

Quest’ anno al salone dell’ auto di Ginevra, è stata presentata la 695 biposto, la 500 Abarth stradale più potente di sempre. I numeri dichiarati dalla casa sono impressionanti per una vettura di questo segmento; il peso è stato contenuto sotto i 1000kg, 997 per l’ esattezza, lo scatto da 0 a 100 km/h è coperto in soli 5.9 secondi e la velocità massima è di 230 chilometri orari. Oltre a questi “freddi” numeri quello che colpisce davvero sono le specifiche tecniche e l’ equipaggiamento estremo che questa piccola Abarth ha di serie.
Il motore è il classico 1.4 turbo montato sulla “normale” 500, ma rivisto ed equipaggiato con un turbo più grosso, grazie al quale la potenza arriva fino a 190 cavalli, il cambio è ad innesti frontali con comando ad H, il sistema di scarico è stato curato interamente dalla Akrapovic, gli ammortizzatori sono regolabili e prodotti dalla Extreme Shox, l’ impianto frenante è stato progettato dalla Brembo e i cerchi da 18 pollici dalla OZ.
Oltre alle sopracitate modifiche è stato montato anche un differenziale autobloccante meccanico ed una frizione derivata dalle 500 del trofeo Abarth.
Gli ingegneri, dopo aver apportato tutte queste novità, hanno dovuto provvedere a diminuire sensibilmente il peso della vettura, eliminando i fari allo xenon, il climatizzatore, i fendinebbia, la radio, il divano posteriore ed i finestrini anteriori in vetro, sostituiti da due in plexiglas. Al posto dei sedili posteriori troviamo un rollbar curato dalla Poggipolini, i sedili anteriori sono stati sostituiti con dei particolari sedili Sabelt a guscio.
Senza dubbio questa 695 biposto è una piccola vettura da corsa omologata per la circolazione su strada, con specifiche tecniche che riportano al mondo delle corse.
Il prezzo non è ancora stato comunicato, ma si pensa che possa aggirarsi intorno ai 50.000€.
Personalmente trovo che la Fiat abbia creato un modello incredibile, sopratutto in un momento come questo, in cui le case automobilistiche sperimentano sull’ elettrico/ibrido e non creano modelli estremi e “folli”, la casa italiana ha dimostrato di avere coraggio e di saperci fare.
Complimenti!

20140422-113441.jpg

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...